Visualizzazione post con etichetta anche meno. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta anche meno. Mostra tutti i post

martedì 14 novembre 2017

NON SONO UNA SIGNORA

Quindi lo dico un po' come mi viene,
perché, in fin dei conti, la noblesse oblige solo chi ce l'ha.

A stupirmi ogni volta non è tanto la quantità di cagate che, in preda ad un'onanista presunzione, una persona può sparare quanto la capacità del soggetto di spararle così grosse e così in alto.


mercoledì 11 ottobre 2017

MEMENTO 55

Ricordati di scrivere il post.

Non "un", "il".
Non maiuscolo, minuscolo.
Scripta manent ma non esagerare, su.





lunedì 10 luglio 2017

E DICO SI

E dico si che questo per me  è un altro anno delicato,
che se non sono a corto di tempo son comunque a corto di soldi,

ma "sistemazione in tukúl" ti sembra una proposta da fare???

mercoledì 1 febbraio 2017

NOI SIAMO PICCOLI MA CRESCEREMO

E allora virgola, ce la faremo!

A questo punto, mi sento di metterci un "forse".
O forse sarebbe meglio un "punto interrogativo"?

E allora virgola, ce la faremo?

BAH!
Al momento ho delle perplessità, condite con una vaga sensazione di disillusione in salsa chitemmuort.

Siamo animali sociali,si: cerchiamo la compagnia, l'appartenenza, l'identificazione, la rappresentanza.
Siamo animali sociali, si: soffriamo l'esclusione, la discriminazione, l'isolamento.

Ed é così che dall'asilo, al catechismo, alla compagnia della scuola, all'azione cattolica, alla squadra sfigata con cui ci si ostina a perdere ogni torneo,  al coro della chiesa, alla band scalcinata che non tiene il tempo manco per sbaglio, all'università, all'associazione professionale, all'equipe di lavoro, alla folta schiera di friggitori di patane della proloco,
finché morte non ci separi,
il miglior modo che troviamo per esorcizzare la nostra esclusione e sentirci parte di qualcosa di forte è escludere qualcun altro ed aizzargli contro il gruppo?

Bravi! I miei più vivi complimenti!




sabato 28 febbraio 2015

COME DIREBBE MIA NONNA

FEBBRAIO?!?  Curtu e malicavatu!!!

Ho resistito con tutte le mie forze, ho fatto appello all'empatia, all'amore e lì dove non bastasse anche al senso del dovere, ho schierato tutte le mi difese, ho stivato i viveri, ho affilato le armi.

Non c'è stato niente da fare.

Sono miseramente caduta, ho capitolato sotto gli attacchi ( e non vi dico che attacchi!!!) dell'influenza.
Si è insinuata strisciando, la zoccola, ha eroso piano piano tutte le mie risorse e poi BBBBUUUMMMM
è esplosa in tutta la sua potenza devastatrice.

Ci ho messo una settimana prima di potermi alzare dal letto.
Una settimana prima di poter fare il mio primo pranzo...riso in bianco e uovo alla coque.

Sono esausta.

E comunque, visti gli effetti, più ci penso e più mi sembra realistico...
mi sa che le mie nipoti le addestra l'isis.